Zone allenamento FC

ZONE METABOLICHE IN BASE ALLA FC (frequenza cardiaca)

LNT    – Fondo Lento –    – 44/-26 % SA 
Resistenza di base
Questo tipo di lavoro è il limite di ingresso nelle fasce allenanti, non si producono stimoli specifici
per il miglioramento delle prestazioni. La resistenza di base si usa per il riscaldamento, defaticamento e recuperi blandi, a questo ritmo l’organismo consuma una miscela di gassi – zuccheri più ricca dei primi. E’ un intensità che in gara non viene utilizzata quasi mai. 

LNG  – Fondo Lungo –     – 24/-10% SA 
Questo ritmo si usa per riscaldamento e defaticamento brillanti, ad esempio se si vuole elevare il carico di una seduta di allenamento, è un tipo di lavoro utile per preparare gare su strada lunghe
(aumento della resistenza), anche qui si consumano prevalentemente grassi. 

MDO  – Fondo Medio –     – 9/-5% SA 
Fondo Medio (20’ – 40’)
Questo ritmo protratto per alcuni minuti sotto forma di ripetute, aumenta la resistenza, cioè la capacità di risparmiare glicogeno a ritmi elevati e quindi di prendere energia dagli acidi grassi. A
questa intensità l’organismo consuma una miscela di grassi – zuccheri con prevalenza sui secondi.

FV  – Fondo Veloce –     -5/-1 % SA 
Fondo veloce (10 – 20’)
Questo ritmo protratto per alcuni minuti sotto forma di ripetute, aumenta la resistenza, cioè la capacità di risparmiare glicogeno a ritmi elevati e quindi di prendere energia dagli acidi grassi. A
questa intensità l’organismo consuma una miscela di grassi – zuccheri con prevalenza sui secondi. Ritmo leggermente superiore al FM, che si avvicina molto alla Soglia Anaerobica

SGL  – Soglia Anaerobica –    0/+4 % SA 
Soglia anaerobica SA (6’ – 10’)
Si usa questo ritmo per innalzare la soglia stessa, o per aumentare la capacità lattacida, cioè per esprimere buone prestazioni con un accumulo non più trascurabile di acido lattico. 

VAM   -Velocità Anaerobica Massima –    +4/+9 % SA
Fuori soglia + SA (2’ – 5’)
E’ l’intensità massimale, che non può essere utilizzata per lunghi minuti, ci permette di migliorare la tolleranza lattacida. Si deve utilizzare questa intensità solo dopo aver allenato le precedenti
zone. Considerare che +SA può essere di pochi battiti o massimali. In particolari situazioni emotive come in gara si riesce a stare molto fuori soglia.

MAX   Sforzo massimo 
MAX  è il limite fisiologico dell’atleta e dipende dal suo valore di VO2 max. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close